• CREAZIONI

CREAZIONI COSMECEUTICHE

Egōlio è un Lipogel sinergico Vivo creato gelificando a freddo, con una nuova miscela di argille anioniche di Magnesio e Alluminio, pregiati e rari oli autoctoni della Magna Grecia: l’Olio Extravergine di Oliva Monovarietale “Tonda di Filogaso” (Olea europaea fruit oil sativa monocultivar Tonda di Filogaso), l’Olio di Semi di Nigella sativa (Nigella sativa seed oil) detta comunemente cumino nero o “seme Benedetto” e l’Olio di Cardo selvatico biologico crudo (Cynara cardunculus Sylvestris L. seed oil). Gli olii derivano da agricoltura selvatica estratti con pressa a freddo di frutti e semi appena raccolti al fine di massimizzare la concentrazione di funzionali bioattivi. A questa miscela di olii pregiati è aggiunta una miscela di estratti vegetali ottenuti dai cladodi del Fico d’india (Opuntia ficus indica), dai boccioli del Cappero di Pantelleria (Capparis spinosa) e dalle foglie dell’Olea europaea ricche di potenti antiossidanti. In fase di produzione al lipogel viene incorporata Vitamina A, Vitamina E naturale (antiossidante e conservante naturale) e dell’idrogenato dell’olio di ricino etossilato (Hydrogenated castor oil) in bassissima concentrazione.

Il lipogel egōlio è un cosmETICO formulato in modo dermo-compatibile, eco-compatibile e senza crudeltà su animali (cruelty free): non contiene Parabeni (SLS e SLES), Petrolati, Paraffine, Siliconi, non contiene essenze profumate naturali o sintetiche ne olii essenziali allergizzanti, formaldeide, BHT e BHA; è prodotto con materie prime rigorosamente italiane a bassissimo impatto ambientale; non è testato sugli animali e non contiene ingredienti che derivano da sfruttamento o uccisione di animali (placenta, acido ialuronico, collagene, elastina e loro derivati), ne include nella sua formula materie prime importate da paesi in cui sono ancora obbligatori test su animali. La formulazione di egōlio non include conservanti o affini, se non l’antiossidante di origine naturale vitamina E, le sue caratteristiche rimangono integre grazie al dispenser di ultima generazione utilizzato e agli esclusivi gelificanti usati che permettono una schermatura UV ed un effetto antiossidante intrinseco evitando la foto-ossidazione del lipogel stesso alla luce anche in fase di utilizzo. Il vetro violetto MIRON VIOLETTGLASS blocca l’intero spettro di luce visibile a eccezione dei raggi ultravioletti consentendo, nello stesso tempo, il passaggio di una certa quota di radiazione UV-A e infrarossa. Questa esclusiva combinazione garantisce una protezione ottimale contro i processi d’invecchiamento provocati dalla luce visibile e aumenta, così, la durata e l’efficacia dei prodotti a base oleosa. Il prodotto va comunque conservato in luogo asciutto, al riparo da fonti di calore ed a una temperatura non superiore a 35°C. Se utilizzato a basse temperature è necessario riscaldare leggermente il dispenser a bagnomaria.
Gli olii di egōlio sono uno scrigno di tesori, tutto merito della loro composizione chimica, stabilita dalla natura unica e dal microclima centro-mediterraneo, che assegna al trigliceride oleico dell’olivo un ruolo di primo piano, insieme a quello linoleico contenuto nell’olio di cardo e nigella, utili nel nutrimento e nella protezione della pelle. I trigliceridi non sono gli unici attori dello “spettacolo” che questi rari olii scelti mettono in scena sul palco scenico della nostra pelle. Il lipogel egōlio è infatti ricco di “Insaponificabili”. Gli Insaponificabili sono molti e variegati all’interno degli olii e di solito raramente superano il due percento, nell’olio extravergine di oliva “tonda di Filogaso” questa percentuale sale fino a quasi il cinque percento e raggiunge il dieci percento nell’olio di cardo e nigella. In questa parte insaponificabile il Mediterraneo racchiude il tesoro vivo della vita cellulare. Chimicamente si tratta di idrocarburi poli-insaturi, alcoli triterpenici e alifatici, polifenoli, steroli, tocoferoli (vitamina E e precursori) e carotenoidi, un vero concentrato di vitamine e antiossidanti di vario genere, che agiscono con meccanismi diversi, ma sinergici tra loro.

L’OLIO DI OLIVA TONDA DI FILOGASO è una IGP (Indicazione Geografica Protetta) Calabrese di nicchia che si ottiene dalla spremitura a freddo dei piccoli frutti di ulivi secolari che crescono nella zona a sud-est del Comune di Filogaso in poche decine di ettari a carattere sabbioso al confine con il Comune di San Nicola da Crissa. La bassa resa di spremitura che danno tali uliveti, con esclusiva raccolta a mano o con mezzi meccanici, regala al piccolo territorio un olio superiore ricco di insaponificabili, antiossidanti, omega 3 e 6 e oleuropeina. L’alta concentrazione insaponificabili naturali contenute in egōlio derivanti dalla Tonda di Filogaso addizionata di antiossidanti esogeni, come dimostrato dal medico francese Thiers negli anni ’60, agisce promuovendo l’attività enzimatica delle cellule produttrici di collagene ed elastina: i fibroblasti. I fibroblasti; le cellule della bellezza, sono stimolati dagli insaponificabili alla produzione di collagene solubile, quello tipico della pelle giovane, rispetto al collagene insolubile che caratterizza le pelli mature. Egōlio stimola la produzione di collagene endogeno nativo, cioè prodotto dalla nostra pelle, piuttosto che introdurre dall’esterno collagene “esogeno” che spesso ha un peso molecolare troppo elevato per oltrepassare la barriera cutanea. Il collagene endogeno sarà perfettamente biodisponibile e si organizzerà nel tessuto concorrendo a mantenerlo idratato dall’interno, rinnovato, più elastico e resistente, cioè più sano e giovane. L’alta percentuale di insaponificabili utilizzati rende questo lipogel utile nel trattamento delle pelli mature, secche, sensibili e irritate grazie alla loro azione antirughe, rivitalizzante, biostimolante, antiossidante e riparatrice. La presenza elevata di vitamina E naturale, dell’Olio di Nigella e dei fitosteroli dell’olio di cardo da al lipogel egōlio una spiccata azione foto-protettiva, utile dopo esposizioni solari o a chemioterapici, grazie alla loro capacità di riparare i danni provocati dai radicali liberi indotti dalle radiazioni. In egòlio gli antiossidanti contenuti nell’olio di oliva sono potenziati dall’aggiunta di un altro antiossidante, altrimenti non presente nell’olio di oliva: l’idrossitirosolo (1-(2-idrossi)etil-3,4-diidrossibenzene) classificato come composto fitochimico esprimente fortissime proprietà antiossidanti. L’indice ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity, ovvero la capacità di assorbimento dell’ossigeno radicalico) per l’idrossitirosolo è pari a 40,000 μmolTE/g, circa dieci volte maggiore rispetto al tè verde e almeno due volte rispetto al CoQ10 (coenzima Q10). L’idrossitirosolo è in grado di: contrastare lo sviluppo di rughe e l’iperpigmentazione cutanea causata dalle radiazioni UV, esercitare un effetto lenitivo attraverso l’inibizione del fattore nucleare κB (NF- κB) responsabile dell’attività infiammatoria provocata dai radicali liberi. In natura, l’idrossitirosolo si ritrova in alte concentrazioni nell’acqua di vegetazione delle olive e nelle foglie di olivo, che vengono utilizzate per impieghi medicali con proprietà immunostimolanti, antibiotiche e antinfiammatorie. Esso è presente anche nell’olio di oliva, nella forma di oleuropeina (il suo estere con l’acido elenolico) e, specialmente dopo degradazione, nella sua forma libera. L’oleuropeina, assieme all’oleocantale, è responsabile del gusto amaro dell’olio di oliva extra vergine Tonda di Filogaso.

La NIGELLA SATIVA, nota come seme benedetto o cumino nero, è una pianta che è stata ampiamente utilizzata per secoli come “panacea” nella medicina popolare asiatica ed africa. L’olio, estratto dai semi, era un prezioso rimedio per gli Egiziani, che lo chiamavano “l’olio del Faraone” per le sue proprietà salutari. L’olio di nigella è un olio ambrato fonte naturale di antiossidanti come timochinone e diversi fitosteroli, responsabili anche degli effetti lenitivi ed emollienti (1,2). La sua fragranza leggermente speziata e piacevole consente, in egōlio, di evitare l’uso di profumi sintetici. L’olio di nigella è una fonte di antiossidanti naturali grazie alla presenza di alti livelli di acidi grassi non saponificabili, di cui il principale è il β-Sitosterolo, ed altre molecole come il timochinone (1,2). E’ riportato che l’olio di cumino nero pressato a freddo possiede un’attività di scavenger (spazzino) dei radicali maggiore rispetto all’olio extra vergine di oliva a seguito di comparazione mediante l’utilizzo del radicale DPPH stabilizzato e del radicale galvinoxilico (1); inoltre esso ha il potere di inibire la crescita di diversi batteri e lieviti (1,3). L’olio di nigella è in grado di contrastare la produzione dell’enzima lipossigenasi, riducendo l’infiammazione (2-4). Questa attività, assieme all’elevato contenuto di acido linoleico (5), che è coinvolto nella funzione barriera e nella regolazione della permeabilità cutanea, rende l’olio di nigella un ingrediente molto valido per il trattamento di supporto di condizioni cutanee come la psoriasi, differenti tipi di eczema e nei processi di neo-microvascolarizzazione cancerosa.

OLIO DI CARDO SELVATICO. Il termine “cynara” sembra derivare dalla parola greca “cinere”, che significa cenere, poiché il carciofo veniva fertilizzato mediante l’utilizzo della cenere, oppure in accordo alla mitologia, la parola cynara deriva dal colore dei capelli di una giovane donna di cui si innamorò la divinità Giove. La legenda vuole che la divinità trasformò la giovane donna in un carciofo. La pianta è utilizzata sin dall’alba della civilizzazione. Infatti il cardo selvatico mediterraneo possiede molte proprietà benefiche per il contenuto di flavonoidi, acidi fenolici e minerali. In cosmetica, l’OLIO DI CARDO è fonte di fitosteroli (stigmasterolo, β-sitosterolo e ∆ 7-stigmasterolo) e α-tocoferolo. I fitosteroli o steroli vegetali sono triterpeni simili al colesterolo. Nelle cellule vegetali, i fitosteroli contribuiscono alla struttura della membrane come il colesterolo nelle cellule animali. Essi possiedono una composizione tale da avere un elevato potere emolliente ed esercitano una notevole azione sulla riparazione della pelle poiché giocano un ruolo principale nella costruzione della barriera lipidica (1). Inoltre, agiscono come antiossidanti aumentando l’attività dell’α-tocoferolo. E’ ben noto che l’α-tocoferolo, da solo, non è in grado di arginare i fenomeni ossidativi che coinvolgono gli acidi grassi poliinsaturi (PUFA), tra cui l’acido linoleico, che costituiscono la maggior parte degli oli naturali (2). Gli steroli vegetali sono efficaci per contrastare i dannosi effetti delle radiazioni UV . Sono infatti in grado di ridurre l’espressione delle metalloproteinasi di matrice, coinvolte nella degradazione del collagene dopo irradiazione UV, e anche di aumentare la sintesi delle stesse fibre collagene . In modo particolare, il β-sitosterolo e lo stigmasterolo sono usati in prodotti anti-aging come promotori della sintesi del collagene

La miscela di estratti vegetali ottenuti dai cladodi dell’OPUNTIA FICUS INDICA, dai BOCCIOLI DEL CAPPARIS SPINOSA e dalle FOGLIE DI ULIVO da ottimi risultati, come supporto topico al trattamento di dermatiti da contatto e seborroica, acne, processi infiammatori cutanei, prurito. La miscela ha mostrato di possedere un apprezzabile profilo biologico in diversi studi scientifici condotti da differenti gruppi di ricerca (1-4). È noto infatti che i flavonoidi del Capparis spinosa, quando applicati topicamente, hanno un marcato effetto inibitorio verso l’eritema cutaneo indotto dal rilascio di istamina, mentre le attività antiossidante ed antiinfiammatoria sono attribuite ai biofenoli dell’ulivo. Inoltre, i polisaccaridi dell’Opuntia ficus indica sono tradizionalmente usati in tanti paesi per il trattamento di patologie cutanee e le moderne indagini fitochimiche e farmacologiche hanno dimostrato che essi possiedono un’attività riparatrice sulle ferite ampie e profonde grazie ad una più veloce riepitelizzazione. L’applicazione topica dei polisaccaridi dell’Opuntia ha il potere di incrementare il livello di idratazione cutanea e la velocità di rigenerazione a seguito di lesioni o eritemi superiore all’acido ialuronico.

MODALITA’ D’USO: applicare egōlio lipogel su cute o mucose integre e massaggiare per alcuni secondi fino a completo assorbimento, almeno due volte al giorno o seguendo le indicazioni del medico. In chirurgia programmata iniziare il trattamento almeno 15 giorni prima dell’intervento. Usare subito dopo la chiusura della ferita.

100% MADE IN ITALY – PRODUCT ENTIRELY IN ITALY WITH LOW ENVIRONMENTAL IMPACT
MIRON VIOLETTGLASS BIOPHOTONICS TECHNOLOGIES
100% BIODEGRADABLE RECYCLABLE PACKAGING